mercoledì 3 marzo 2010

M E C C A N O - La Disco Ottanta

Un genere musicale pluricelelebrato per quanto riguarda la nostra cara ed odio/amata penisoletta è stato quello della Disco .
Ribattezzata "Italo Disco" , che fosse cantata in Italiano (ma più spesso in inglese) o meno , un nutrito numero di artisti e produttori nazionali hanno costituito l'asse portante per un fenomeno diventato internazionale già alla fine dei '70 .
Con l'arrivo degli anni '80 e la 'bizzarria' musical-stilistica di quel periodo , la Italo Disco è definitivamente esplosa e ancora oggi ci rende particolarmente apprezzati .


Tra gli esponenti più accreditati , il duo dei MECCANO visse una intensa seppur relativamente breve momento di gloria .
I Meccano (non conosco il loro luogo di provenienza , credo fossero Lombardi , il fondatore Walter Bassani dovrebbe essere di Bergamo) rappresentarono uno di quei casi misteriosi , ma non rari , della discografia italiana .
Nonostante le ottime qualità, non sono infatti riusciti a sfondare come avrebbero realmente meritato .
Walter Bassani (voce , keyboards e sax) e Nadia Bani (voce leader) , poi marito e moglie , costituivano il duo , dalle 'improponibili' acconciature (allora molto in voga) , fondato nell'ormai lontano 1983 .
Walter Bassani è la principale mente e l'ideatore del progetto Meccano , tastierista provetto, in precedenza aveva prodotto "Pretty Face" degli Styloo , Paul Paul , "Mister Game" dei Klapto (280.000 singoli in Germania) , Jimmy Mc Foil ed altri artisti della 'Dance Italiana' .
Il primo disco dei Meccano nasce nell'estate del 1984 , in piena 'influenza' Wave e Techno Pop , la musica dei Cars , dei Toto , i Devo , il 'mitico' Gino Vannelli , così il loro produttore Roberto Galanti decide di spedirli da Pippo Baudo a 'Domenica In' ed alle eliminatorie per il Disco per l'Estate a Saint Vincent con il primo brano "S.O.S - T.E.E" .
In precedenza sempre Bassani che aveva remixato "Terra promessa" di Eros Ramazzotti , iniziale compagno di scuderia (la DDD) .
Dopo la partecipazione ad 'Azzurro 1985' , svoltosi a Bari , al fianco di Dead or Alive ed Howard Jones con il brano "Endless refrain" , A questo punto Roberto Galanti decide di proporre i Meccano a Gianni Ravera , indirizzandoli alle eliminatorie di Sanremo giovani , partecipando così alla manifestazione del 1986 con il brano "Ipnotica" .
Contemporaneamente il lato B del singolo , "Down down Romeo" , gran pezzo 'Hi Energy' , inizia a farli conoscere oltre confine riscuotendo un ottimo successo nei clubs , grazie anche a molti passaggi radiofonici , piazzandosi addirittura nei primi posti delle charts americane .
"Ipnotica" , nota all'estero con il titolo di "Activate my heart" , consente ai Meccano di piazzarsi al quinto posto tra le nuove proposte e di preparare un brano per l'estate dal titolo "Alle porte dell'Est" con il quale partecipano con successo al Festivalbar , 'azzardando' l'uso della lingua Italiana .
Il brano permette ai Meccano di vincere il premio Dj Star al Festivalbar dell'86 .
Di grande qualità e accattivante, con una melodia coinvolgente e sognante dove Nadia fa volare al meglio la propria voce che si aggiunge a quella di Walter (pregevole sassofonista tra l'altro) che apre con la prima strofa .
Da notare che ancora una volta il retro di questo singolo presentava la sua versione inglese ("Walk in a strange dream") , che diede ai Meccano la possibilità di ottenere pregevoli risultati sul mercato europeo .
L'idioma inglese restò dunque un marchio di fabbrica per i Meccano che registrano ancora diversi singoli di successo per l'estero . E' grazie a questa affermazione che i due ci riprovano l'estate seguente con un altro singolo , "Extra" , questa volta particolarmente estivo e ritmato (si piazzò al primo posto della classifica 'Dance' giapponese !!!) .
Un brano risultò un successo nelle discoteche , scatenando il pubblico vacanziero .
Nel 1987 esce il loro primo album , dal titolo "Extra-Meccano" per la KeepOnMusic Records .
Nel 1989 Nadia ritenta la carta Sanremo, questa volta da sola sul palco , ma sempre con Walter dietro le quinte come autore, portando al Festival il brano "Le ragazze come me" a cui fa seguito l'eccelso e omonimo album per la DDD .
Si tratta di una raccolta di brani incredibilmente moderni per l'epoca, con arrangiamenti degni delle migliori produzioni pop internazionali .
Di questo disco ricordiamo in particolare le sinuose ballate "Grande vento" e "Una stella se vuoi" e le più rockettare "Non impareremo mai" e "Amore artificiale" .
Sempre nel 1989 esce il secondo longplaying a nome Meccano , dal titolo "This is my world" (etichetta Seven Seas) che include anche il brano "Le ragazza come me" (che aveva comunque Bassani come arrangiatore) .
L'avventura del duo terminò dopo pochi mesi , non si conoscono le motivazioni , ma probabilmente una massiccia oppressione da parte della produzione con la conseguente 'limitazione' artistica ed i proventi negati (soprattutto il ricavato dalle vendite del mercato americano) avranno sicuramente influito sulla decisione .
La voce di Nadia Bani e il talento di Walter Bassani sono ingiustamente finiti nel solito 'oblio musicale' .
Giusto ricordarli .
Enjoy to the Spaghetti Dance !!!

ItaloDiscomparsi .
http://rapidshare.com/files/358417380/MCCN_xtrmccn.rar



"... per incontrarti , quanti pretesti sciocchi ..."

4 commenti:

  1. Buon giorno al proprietario di questo blog e grazie per aver associato la mia foto all'immagine dei più grandi artisti comunicatori di allegria e di vita che mai siano esistiti (Totò e Peppino). Grazie anche per l'attenzione che hai dedicato alle canzoni che ho scritto con l'intenzione di condividere con tutti l'emozione del momento in cui mi sono uscite dal cuore. Quello che dici è tutto vero e se lo desideri, ti racconterò il resto della storia, cioè il presente e il futuro della musica Meccano che ha preso una piega ancora più bella. "... due punti, virgola e punto e virgola...abbondiamo, che poi dicono che siamo provinciali e siamo tirati...(da "Totò, Peppino e la malafemmina").
    Ciao e ancora grazie.
    Walter Bassani Meccano

    RispondiElimina
  2. Sono io che devo ringraziarTi per la visione et partecipazione a questo blog .
    Cerco di riportare alla luce Artisti Italiani spesso ed ingiustamente caduti nel 'limbo' della memoria collettiva nazionale ( mi riferisco al Pubblico ascoltatore ed alla critica giornalistica di settore , maggiormente colpevole secondo me ...) .
    Mi ha fatto un enorme piacere ricevere questo Tuo commento , mi auguro un Vs. ritorno sulla scena , anche se la vedo dura dato che in questo periodo è presente una sorta di 'medioevo' nazional-musicale (nel senso ovviamente negativo del termine) dove il 'televoto' (... ma ci prendono per dei pirla ?) trionfa e dove 'infami/traditori nobili decaduti accompagnati da celebri e minuti scommettitori compulsivi' spadroneggiano ovunque , grazie ai nostri penosi massmedia , televisivi e non .

    Gentilissimo Walter , Ancora un Grazie .

    RispondiElimina
  3. "Come direbbe il Principer De Curtis":...ma vogliamo mettere il temperamento musicale di un Napoletano?...ma dico...scherziamo o facciamo sul serio?...da "Totò le Mokò".
    Un rappresentante del "Fantasioso Popolo" ha scovato una nuova vocalist di temperamento italiano e ha riaperto il progetto MECCANO, grazie anche a "Pinzillacchere Musicali" per aver dato una spintarella a questo progetto "parcheggiato" in attesa di un motivo per risaltare fuori. Il primo singolo è stato pubblicato ed è già colonna sonora di un'importante campagna mondiale di sensibilizzazione sul verde dell'ente "PPH" (Plant Publicity Holland) il cui titolo è "Colour your life". Potete trovare questo brano su iTunes insieme ai nuovi singoli del progetto "MECCANO Giovani". Niente massmedia e niente case discografiche, solo canzoni e un nostro piccolo punto vendita in rete. E' cominciato il periodo degli artigiani di qualità. Un saluto all'artista che ha creato questo blog, un grazie a lui e a tutti quelli che amano la "Mosica". Che il futuro vi riservi tanto amore e tanta fortuna. Walter e Silvia MECCANO.

    RispondiElimina
  4. BENTORNATI !!!
    Ricambio il saluto !!!
    Muito , muito Obrigado !

    RispondiElimina