venerdì 11 settembre 2009

CATERINA VALENTE - Nata Diva

Nel Novecento , CATERINA VALENTE rappresenta forse l'Artista Italiana più conosciuta ed apprezzata a livello planetario dalla fine della guerra .
Caterina è stata una bravissima Cantante ed Interprete , Attrice e showgirl ; nata a Parigi da genitori Italiani , con passaporto tedesco , premi internazionali , pubblico in ogni continente , più di 1500 brani musicali incisi in dodici lingue diverse (per questo entra nel guinness dei primati) di cui almeno sei parlate correntemente , e ben 18 milioni di dischi venduti in ogni parte del globo .
La sua Italianità proviene da una famiglia italiana di artisti viaggianti (il padre Giuseppe era un noto fisarmonicista , la madre Maria una commediante musicale pluristrumentista e ballerina) , mentre Caterina muove ancora da bambina i primi passi nello spettacolo insieme ai tre fratelli in teatro , ma dopo la guerra, durante la quale la famiglia Valente era stata costretta a spostarsi più volte , tornando a Parigi dove comincia a esibirsi in alcuni club come cantante Jazz , accompagnandosi con la chitarra che suona ormai da professionista . È in questo periodo che incontra un ancora sconosciuto Gilbert Bécaud, anch'egli desideroso di sfondare come cantante . In seguito, da personaggi entrambi affermati, avranno modo di ritrovarsi più volte per collaborazioni e duetti musicali . Il 1953 è anche l'anno del suo primo disco "Istanbul" , registrato con l'orchestra di Kurt Edelhagen , direttore che la porterà alla seconda edizione del Festival del Jazz di Francoforte e nel 1955 al Salon du Jazz di Parigi , dove si comincia a parlare di lei e dove stampa e critica musicale la saluteranno come una vera e propria rivelazione .
Dopo i primi meritati successi , nel 1959 viene a Roma invitata da Mario Riva che la lancia ne Il Musichiere, e i suoi dischi entrano anche nelle classifiche italiane . Intanto Caterina si fa strada anche negli Stati Uniti dove partecipa a importanti varietà televisivi , come ospite di entertainers del calibro di Perry Como , Dean Martin , Bing Crosby e Danny Kaye .
Arrivano poi i primi film musicali , tra cui uno ("Casino de Paris" del 1957) interpretato al fianco di Vittorio De Sica . Dal 1959 in poi si fa paladina dei nuovi ritmi provenienti dall'America Latina : dal Calypso al Samba , dal Cha Cha Cha alla Bossanova , sarà fra i primi a interpretare in Europa le firme più prestigiose della nuova ondata musicale , a partire dalla famosa colonna sonora di "Orfeo negro" e non mancherà di incidere decine di brani con celebri orchestre di musica Latinoamericana quali quella di Edmundo Ros .
Molti sono i programmi televisivi italiani ai quali partecipa, sia come ospite che come conduttrice , tra questi cito Un'ora con Caterina Valente, Studio Uno ed in quest'ultimo si lancia in spericolati virtuosismi vocali duettando con Mina e con il Quartetto Cetra .
Questi show sono l'occasione per presentare al pubblico italiano , nel 1961 un suo spettacolo di varietà intitolato Bonsoir Caterina inaugura il neonato secondo canale televisivo della RAI .
Lo show televisivo "Caterina from Heidelberg" trasmesso dalla CBS in USA nel 1969 viene visto da più di 50 milioni di spettatori . Intanto continua le tournée in vari paesi del mondo : Russia, Giappone , Cile , Sud Africa , Messico e naturalmente Stati Uniti , dove duetta con Artisti quali Ella Fitzgerald, Buddy Rich, Louis Armstrong, Chet Baker e si esibisce con le migliori orchestre come quella Count Basie . Inoltre si esibisce al galà per il 25° anniversario dell'ONU a Washington su richiesta del Presidente Nixon . Nel 1972 effettua diciotto leggendari concerti all'Olimpya di Parigi con Michel Legrand ed in dicembre viene insignita con l"Ordre de l'education artistique" a Parigi .
Gli anni '80 , dopo il divorzio dal marito e pianista Roy Budd , la vedono protagonista di un grande tour nella Germania Est , conl'intero entourage posto sotto controllo dalla temibilissima polizia politica , la Stasi .
La Germania , quella allora "libera" , nel 1986 le conferisce il "Grosses Bundersverdienstkreuz"(Grande Croce al merito) per il successo riscosso ed il suo impegno umanitario , mentre due anni dopo , l'ultima apparizione sul palco negli Usa all'Hollywood Bowl di Los Angeles .
Nell'89 incide l'album Jazz "A Briglia Sciolta" , con bellissime interpretazioni (tra cui "Estate" , "La chiamano Estate" , "Baciami per domani"e l'interpretazione di Bindi con "Arrivederci") , che la riporta subito in vetta alle classifiche internazionale e diventa il suo disco più venduto , ristampato successivamente anche con i titoli di "Fantastica" e "Platinum deluxe" .
Nel 1996 l'ultima apparizione sul palco dell'Europa , all'Opera di Lipsia , in Germania .E' del nuovo secolo , l'ultimo CD , dal titolo "Girltalk" che viene registrato nel 2001 con la collaborazione dell'arpista Catherine Michel e gli arrangiamenti di Gianni Ferrio . Ritiratasi a vita privata, oggi divide la sua vita tra la sua residenza nei pressi di Lugano e gli Stati Uniti .
Una vera Cosmopolitan Girl .


Grandissima Artista .


"... Arrivederci , questo sarà l'addio , ma non pensiamoci ..."

1 commento:

  1. Claudio Regis5 giugno 2010 21:10

    La più grande ed eclettica professionista che lo spettacolo musicale abbia espresso. Cantante italiana senza paragoni, dall'Italia troppo presto dimenticata.

    RispondiElimina